Ponte del Diavolo

Ponte della Maddalena

Un ponte diabolico in Toscana - attraversare a proprio rischio e pericolo!

English after Italian text

Vicino a Lucca, un ponte diabolico attraversa l'acqua. Il Ponte della Maddalena, come viene chiamato ufficialmente il ponte, fu costruito intorno al 1100 per ordine di Matilde di Canossa, vicino alla frazione di Borgo a Mozzano. Il ponte fu fonte di ispirazione per Dante; sarebbe stato il modello per il ponte di roccia che il poeta italiano descrive nell'ottava cerchia di Inferno.
Il soprannome Ponte del Diavolo, Devil
's Bridge, tuttavia, non deve il ponte a Dante. L'origine di questo nome risale al tempo in cui fu costruito il ponte. Il muratore incaricato di questo compito era preoccupato per la lentezza con cui procedeva la costruzione.

Doveva essere più veloce, ma ciò non era umanamente possibile. Ecco perché il muratore decise allora di stringere un patto con il diavolo. Il ponte sarebbe stato completato entro   una notte, a condizione che la prima anima che attraversasse il ponte fosse del diavolo. Il muratore fu d'accordo, ma informò il pastore del villaggio, in modo che nessuno dei suoi compagni parrocchiani attraversasse il ponte e cadesse nelle mani del diavolo.
Insieme escogitarono un piano: un cane (altri fonti dicono un maiale)avrebbe attraversato per primo il ponte.
Si dice che il diavolo sia ancora arrabbiato per il fatto che il muratore e il pastore lo abbiano incastrato. Ci sarrebbero ancora  fantasmi sopra e intorno al ponte. Quindi fai attenzione quando vedi il ponte. La traversata è a tuo rischio e pericolo ...

Al buio, il Ponte del Diavolo è ancora più bello e spettrale ...

Maddalena bridge

An evil bridge in Tuscany - cross at your own risk!

Near Lucca, an evil bridge crosses the water. The Ponte della Maddalena, as the bridge is officially called, was built around 1100 by order of Matilde di Canossa, near the hamlet of Borgo a Mozzano. The bridge was a source of inspiration for Dante; it would have been the model for the rock bridge that the Italian poet describes in the eighth circle of Inferno.
The nickname Ponte del Diavolo, Devil's Bridge, however, does not owe the bridge to Dante. The origin of this name dates back to the time when the bridge was built. The bricklayer in charge of this task was concerned about the slowness with which the construction proceeded.

It had to be faster, but that was not humanly possible. That's why he made a deal with the devil. The bridge would be completed within  one night  provided that the first soul who crossed the bridge would belong to the devil. The bricklayer agreed, but he informed the village pastor so that none of his fellow parishioners would cross the bridge and fall into the hands of the devil.
Together they came up with a plan: the bridge would have been initially crossed by a dog (other sources say a pig), something the devil probably didn't count on. The shepherd and the bricklayer were right..

 The devil seems to be still angry that the bricklayer and the shepherd set him up. Ghosts seem still to come over and around the bridge. So be careful when you see the bridge. The crossing is at your own risk ...

At night , the Devil's Bridge is even more beautiful and spooky ...

Comments

Popular posts from this blog

Newsletter nr.1

Video inviato da Jaak